26 giugno 2011

Direzione? Mah e boh!

Bonsoir,
stasera pensavo dove mi sto dirigendo creativamente parlando in quanto a bijoux... e non so rispondermi perché, dopo 9 mesi che ho iniziato a farne mi rendo conto che non ho assolutamente uno stile definibile... se stile c'è! 
Ieri ho fatto delle cose che a fine lavoro mi rendevano soddisfatta anche perché come sempre inizio senza un'idea ben precisa, apro la scatola dei materiali disponibili e...  viiiaaaaaaaaa per un viaggetto fra anelli, charms, perline, perle e compagnia bella !
L'unica cosa che a volte è presente in partenza è l'idea del colore che dovrà avere prevalentemente il manufatto, perché vado d'umore e di voglie. Spesso posso scegliere il verde perché ho la luna buona che veglia su di me, altre volte scelgo l'azzurro per ritrovare la serenità e altre ancora mi butto sulle perline per imbastire qualcosa di misto che avviluppi i pensieri out ai pensieri ok e formi quel che viene, certa che il contagio del bene è più forte del contagio del male.
Però vorrei tanto avere la sfera magica e vedere se più in là assumerò uno stile tutto mio. Qualcuno mi ha detto che essere versatili, saper spaziare e non fissarsi solo su una cosa rende più continuo il ciclo delle idee. Mica ne sono tanto sicura? Se mi fossi fissata sul perlinare almeno adesso, dopo 9 mesi, saprei fare  meraviglie   peyotanti ... o  cose in serie che di per sé non è una cosa che mi piace ma quando fai un lavoro stupendo spesso hai voglia di rifarlo in vari colori e allora serve sì il saper lavorare sicura in serie!








Beh, in questi ultimi giorni ho spaziato questo è sicuro e anche se ora è troppo tardi per mettermi a fotografare e caricare le cose fatte oggi, ho postato queste  degli ultimi due giorni e il resto ai prossimi giorni, quando anche voi potrete rendervi conto degli sbalzi assurdi che compio fra un lavoro e l'altro.
Sogni d'oro a chi sta già beatamente dormendo e buonanotte agli altri che come me tardano a chiudere occhio!
Buona domenica a tutti!  :  )

6 commenti:

❀~ Simo ♥~ ha detto...

Ciao Stefy, io sono dell'idea che la creatività non deve avere schemi fissi o percorsi prestabiliti quindi avanti così! sei grande!!! buon risveglio

Ale ha detto...

Ciao Stefy, le creazioni sono bellissime, perchè cambiare?
Buona domenica.
Ale

Magike Mani ha detto...

uno stile "non stile"...sicuramente fuori dagli schemi...a me piace
ciao grazia

Annalisa ha detto...

Perchè necessariamente seguire uno stile?
La creatività è espressione di se stessi e va lasciata fluire così come viene.

Fai delle belle cose, continua così!

Ciao, Anna Lisa

squippy ha detto...

Ciao.
Io sono daccorso con annalisa.
con la creatività esprimi te stessa, la tua anima.
perchè "imprigionare" tutto in uno stile unico?
se non hai uno stile forse è perchè per adesso hai bisogno di sperimentare tante cose, percorrere tante nuove strade...
seguile e vedi dove ti portano..

un bacio

Anonimo ha detto...

ciaoooo..secondo me la creatività, è libertà di spaziare a ruota libera...un pò come il pittore, che prende il pennello e dipinge.
Non penso sia necessario trovare subito un proprio stile e unico..puoi permetterti di sperimentare...in fondo sei solo all'inizio...e potresti scoprire nuove tue abilità e potenzialità.
Interessante la metafora colori-pensieri.
e poi...quella luce che prevale sul buio..stupenda!
buona settimana Fenix

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...