17 marzo 2015

La mia prima gelatina in un Fervida :) :) :)

EffeVi
Oscuri spettri in formazione su liquidi
magici e strani che lasciano scie di odori un po' dimenticati
speziati, vogliosi, genuini,complessi ma semplicemente ferVidi.
Scatenano sete e fame di sensazioni primordiali
provano ogni dì il tuo istinto e il sesto senso,
Dapprima ti affollano di dubbi istantanei,
paure a venire e timori di tocco,
poi ti saziano di emozioni,sensazioni
e placano tensioni e smarrimenti,
rimembrano gli angoli rabbuiati
dalla corsa in ritmi troppo veloci,
ti costringono alle pause, all'osservazione,
alla pazienza, alle sorprese e
alla gioia inaspettata poi di un foglio vivo
tanto sognato e comparso lì a coprire
come a proteggere
quello che ha lavorato per te,con te
e che dentro di te troverà accoglienza
per dare un senso al tutto...
ad ogni attesa postasi nell'animo
al coraggio di credere nella sua essenza,
all'esserti aperto a nuove prove e prospettive,
nuovi esperimenti ed entusiasmi...
la ricompensa di tanta dedizione
sarà l'aver appreso qualcosa
di unico, speciale e antico,
un dono che ti si donerà
continuamente...Fervidamente.
          27/02/2015 Stefania Vitaliano

(dedicata a Stefano Abruzzese e Lè Lè, i nostri maestri nel gruppo)

Salve a tutti,
siamo solo al pomeriggio di oggi 17 marzo e posso già dire che questa giornata è stata memorabile.
Per la verità gli ultimi 3giorni sono stati belli ma pieni di pensieri al tempo stesso e non solo riguardo i miei piccoli amici. Di certo memorabili in generale.

Queste righe però sono un continuo di questo post (dove vi segnalavo il grande gruppo in cui trovare tutte le info utili) e diciamo un aggiornamento dell'andazzo coi miei fervida, ma soprattuto segnare qui la mia gioia per un evento attesissimo e giunto di sorpresa.
Ma procediamo con ordine...
Era il 9febbraio quando ho preparato 5 fv tutti uno di fila l'altro.
Ne avevo già preparati altri 8 dal 31gennaio.
In quasi tutti si era avviata la fermentazione fra il 2° e 4° giorno
 Le cipolle in fermento.

Qualcuno di quelli fatti il 2febbraio, come quello di semi di girasole e zucca,  avevano già iniziato a produrre anche ricottina benefica e in questa foto si vedono benissimo le bolle di fermentazione attiva sotto lo strato di ricottina

Arriva il 18febbraio che tanti avevano questa ricottina, altri come quello di aglio francese Igp, quello di cipolle bio, quello dei mandarini cinesi colti dalla piana presa al supermercato e quello di melograno e pompelmo avevano addirittura iniziato a proteggersi producendo una pellicola
maggiorana


zenzero e daikon

Addirittura quello di rosmarino fresco(rametti e foglioline) portatomi a fine febbraio da mio marito da Lerici, aveva fatto pellicola dopo solo due settimane,senza nessuna ricottina ma subito fermentazione e pellicola...



Quella pellicola spesso è un avvio alla formazione di gelatina ma finché solo toccandola si sgretola resta pellicola e quindi ero lì che ormai abbassavo di meno alcuni perché vanno lasciati un po' più in pace, ma mi chiedevo se uno di loro... se tutti ... se nessuno... sarebbe riuscito a fare la gelatina.
Finisce febbraio e nulla... anzi le cipolle producono uno strato biancastro ma pur sempre pellicoloso. Iniziano ad affondare ma alcune ancora restano a galla a bucare la pellicola
e qui mi pareva ancora necessario affondare quello che fuoriusciva perché deve restare bagnato almeno una, due volte al giorno.
Nel frattempo mia figlia come si come no, arriva a farne uno, ma senza aprirlo alcuni giorni lo fa ammuffire. Nei fv non c'è modo di crearsi il botulino proprio perché ci dev'essere in
ogni contenitore una parte vuota lasciata sopra per assicurare aria al fervida. Grazie all'aria e all'affondare il prodotto mattino e sera nelle prime settimane, i microrganismi benefici riescono a battagliare contro tutto ciò che c'è da purificare e trasformare in sostanze utili alla vita.
La formazione di muffa quindi nei fv ci sta ,come sta in tanti formaggi che vengono proprio fermentati perché ne producano. Può essere parte del processo di purificazione, ma se diventa verde significa che tutto si avvia alla putrefazione

Però prontamente nel gruppo di Stefano Abruzzese( https://www.facebook.com/groups/143859002440406/  ) posto la foto e come si vede era aggrappata in superficie sopra una pellicola. Così mi aiutano dandomi tutte le indicazioni per ripulirlo perché era inziale e poteva essere salvato. Infatti tenendolo in osservazione ad oggi ha iniziato anche lui la fermentazione .

Con i fervida c'è da sorprendersi continuamente...e direi anche da sperimentare per questo.
Io mi sono trovata con delle erbe scadute che messe a fermentare sono subito affondate e hanno fatto subito la pellicola, stecche di cannella che sono affondate senza fare fermentazione o pellicola né ricotta, altri che hanno fatto tanta ricotta che non sai che pesci pigliare... due(melograno e pompelmo) che da soli non davano segni di vita, ma appena ho deciso di unirli hanno cominciato a fermentare alla grandissima per placarsi e affondare in meno di 20 giorni, loro frutti così grossi e pesanti che prima che diventino morbidi e impregnati di liquido per affondare, pensavo c'avrebbero messo molto molto di più... uno fatto ultimamente di zenzero e aglio che ho dovuto dividere perché non avevo fatto bene i conti con la capienza del vaso e ne avevo finiti di più grandi.. e la parte più piena ha fatto già pellicola e la parte più piccina invece lì che fa solo frizzi e lazzi...
Infine 2sorprese anche stamane...gelatina e germogli simil larve(che non vi dico la paura e cos'ho combinato).
Cominciamo che il primo fv che controllo stamane è stato un misto (sedano rapa, daikon, topinambur e mezza patata bio) e che ti trovo????
G E L A T I N A

OOOOOoooMYYYyyyyGoooddd!!! Avete presente il cane che gira gira nel tentativo di acchiapparsi la coda? Fuie allà, fuie acca'...ricopri...prendi la torcia per vedere meglio...scopri...toccala...oddddio è lei non si rompe...cribbio ho una gelatinaaaaaaaa...
Calma,calma... ricorda Lè Lè cosa diceva nei commenti al gruppo: "toccala dolcemente che il liquido le passi sopra per bagnarla" .Ok ci sono, faccio così e ci riesco...mamma che emozione!!!
Mi sovviene il ricordo anche di quello che aveva scritto Stefano: " Non abbiate fretta, in media le gelatine compaiono attorno ai 5 mesi...  a volte arrivano dopo un mese, a volte dopo un anno. Sono un segnale positivo e indicano che il FV lavora bene, ma non sono il nostro obbiettivo. Ci sono FV sanissimi anche se non hanno gelatine, ed altri con la gelatina che non sono maturi".
Fatto sta che per me il solo fatto che si sia formata mi tranquillizza molto.
Corri giù a prendere la fotocamera per farle una foto...sali, scatta...guarda e riguarda...ok ora però vuoi pensare agli altri FV?
Mi calmo... ma per due minuti. Poi sopraggiunge il pensiero che possa trovarne in qualche altro fv...e il cuore riaccellera. Piano piano controllo tutti, mi annoto le variazioni, come procedono i problematici che sarebbero quelli in cui il liquido si addensa e che diciamo "blobbati", ma anche per questi procediamo fiduciosi perché per molti fermentatori poi si son risolti anche loro.
Alla fine nell'ultimo di semi di canapa decorticata e semi di chia che ti vedo? Azzoll!!! E vierm!!!
Naaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa...aiutooooooooooooo... (menomale che alla fine c'era solo da ridere).
Eh sì, non s'è capito perché ma, nonostante  tengono lontani gli insetti tanto che sono usati come disinfestanti naturali sulle piante e sugli animali, ci sono alcuni moscerini che sono attratti da alcuni fervida e se non si sta attenti a proteggerli con un panno si infilano a depositare uova sulle pareti interne per poi ritrovarsi larve che fanno beatamente il bagnetto nel loro liquido.
Ma neanche in quel caso il fervida si deve  dare per spacciato. Ci si arma di colino e pinzetta e si ripulisce tutto.
Ora io nel gruppo ne avevo letto di qualche caso e già mi si accapponava la pelle solo a leggerne.
Avevo affrontato la muffa verde, una delle mie paure...ma la prima sono proprio le larve...e tatà, eccotele servite...
Mi faccio coraggio di chiudere e chiedere nel gruppo anche se l'istinto era di versarlo subito nel terriccio sul terrazzo. 
Finito il giro,  scendo in casa e apro il pc, entro nel gruppo e posto la foto della mia prima gelatina, un po' ricottosa ma pur sempre lei, stupenda gelatina

Questo fv è nato il 9febbraio e da oggi 17marzo non dovrò più toccarlo. Dovrò solo fare un controllo visivo ogni 2-3settimane e bagnare ogni tanto la gelatina immergendola poco ma non affondandola.
Poi annuncio il problema con le larve... mi incoraggiano a  fare l'azione di salvataggio... non garantisco perché la vita è vita in ogni forma ma io per topi e vermi proprio non riesco a vincere lo schifo.
Invece oggi pomeriggio scendo in casa il vasetto e sto lì mezz'ora prima di ritrovare la forza di aprirlo...poi prelevo con un cucchiaino di plastica i semi, li verso in un colino apposito , poi in un piatto e mi avvicino alla finestra...inizio a scartare queste larve e a un certo punto ...
oibooòòò...un seme non decorticato con sto cosino attaccato... cribbio vuoi vedere che è un germoglio??? 
Cerco la lente d'ingrandimento per i francobolli...guardo...cerco quella più grossa che uso per le microperline ... e ecco qui 

Praticamente i rimasugli di chicchi di canapa non decorticata stavano germogliando e a me aveva tratto in inganno questa parte qui

Per la serie tutto bene quel che finisce bene...un gran spavento e nulla più.
Tutto fa esperienza ma io oggi fra la gioia per la mia prima gelatina e l'aver vinto la paura per le larve...direi che va tutto alla  grande.
Vi lascio sperando che la poesia Effevi vi sia piaciuta . 
Chi ha letto la  mia raccolta di poesie, chi mi conosce meglio sa che io ho bisogno di emozioni speciali per scriverne...e i FV mi emozionano anche se solo facendoli potreste capire di che sto parlando. Detta così sembro solo una matta, lo so, ma non m'importa... io sono in cammino verso me stessa.

Buona passeggiata a tutti :)




4 commenti:

kilara ha detto...

Mi sono persa il post precendente,forse lo hai già spiegato?Ma a cosa serve tutto questo,cosa dovranno diventare le gelatine di tutti quei vasetti??

Stefania Vitaliano ha detto...

Ciao kilara, si basta che leggi il post precedente per capirne un ' di piu'... Comunque in breve i vegetali,frutta,radici ecc che si mettono in fermentazione(thailandese) sviluppano dei kicrorganismi benefici che riconoscendo le sostanze tossiche le trasformano in sostanze utili (enzimi, amminoacidi, tannini ecc...), mentre copiano le sostanze nutritive presenti nel liquido e le trasmettono al loro corredo genetico.Quindi alla fine si ottiene un liquido che sara' un concentrato di vitamine, minerali e tutte le sostanze che aiutano il corpo a stare bene,aumentare difese immunitarie, combattere qualsiasi piccola e grande infiammazione e per il loro potenziale igienizzante sono ottimi per mille usi anche non personali...ma per l' ambiente,gli animali , la natura ecc. La gelatina e' diciamo la mamma di questi liquidi,quindi il surplus concentratissimo di sostanze benefiche.Si usa anche semplicemente frullata e unita a quel che vuoi da mangiare cosi'. Tutti i liquidi devono stare minimo 4/6 mesi,a volte alcune cose 8, per poter iniziare a consumarli,ma saranno davvero completi e maturi nel loro corredo genetico solo dopo un anno di eta'.Per utilizzarli dovranno diventare limpidi e acetici. Come capirai richiedono pazienza ma ricompensano alla grande ;) Se ti va .potresti unirti al gruppo su Fb per capirne meglio...

kilara ha detto...

Quindi dopo si mangia!!Non ho davvero mai sentito questa cosa.seguirò i tuoi progrssi e poi ci dirai!

Lufantasygioie ha detto...

buona sperimentazione!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...