23 ottobre 2013

Il titolo è... boh! Diciamo Schiacciata alle mele?

Insomma ci sono volte che proprio non so che titolo mettere ai post,  perchè non sono direzionata bene su ciò di cui voglio parlare o perchè vorrei parlare di 30 cose insieme... o perchè so che sarà un post di affari miei e la cosa mi rende sempre titubante perchè non vorrei cascarci ma spesso il blog è il mio unico sfogo... e diciamo sfogo per modo di dire... perchè poi sgancio un bottone su 10.

La prima che devo dire è che sto avendo problemi a connettermi ai vostri blog... riesco a malapena dalla bacheca nell'elenco blog che seguo e spesso devo cercarvi da google, ma dalla mia sidebar sembra impossibile. Forse è per quella famosa novità per cui tanti di voi si son votati a bloglovin?
Ne ho sbirciato nei vari post senza mai leggerne a dovere e adesso mi sa che devo mettermici a capire.

Poi ero rimasta con l'idea di uncinettare ma la casa ci sta dando parecchi grattacapi e come apro la scatola dei filati la richiudo. 
Tanto per dire in due settinane: sostituzione cappa, sostituzione cassetta dello scarico in bagno, smontaggio dell'aspirapolvere perchè si è rotto il sacchetto di carta senza che me ne accorgessi e tutto è finito nel motore, fissaggio asta che mantiene la tenda doccia, prossima sostituzione guarmizione sulla porta del frigo e ultimo scoprire a chiazze la parete dietro l'armadio e in alcuni punti che emetteva addirittura spore causa umidità per infiltrazioni da chissà dove. 
Ora ogni volta che piove mi sento con un pugno nello stomaco anche perchè su quella parete non ci batte sole . 
Sì è fatta la cosa più logica ma difficile da tollerare alla vista... togliere l'armadio(non vi dico come sto dopo aver passato giorni a sistemare, dover svuotare di nuovo la stanza) prima che si attaccasse al legno e tenere a vista sotto controllo la situazione correndo ai ripari man mano con pulitura, stuccaggio, asciugatura(seeeee con sto' tempo!) e spruzzarci candeggina che è sempre stato l'unico rimedio utile a far tardare la muffa nel ri-uscire.
Nella baraonda ho perso la foto/telecamera, la fede nunziale tanto per complicarmi la vita. E ieri ci si è messo pure il postino di questa zona a blaterare che "...cassetta postale più scema non potevamo comprare". Avesse avuto almeno il coraggio di dirlo in faccia.... e l'ha detto solo perchè ha la fessura con una parte basculante che serve a impedire alla pioggia di colarci dentro.
A scemoooooo... si usano due mani per ficcarci la posta e ci si ficca una busta per volta ... e sopratutto da postino usa la borsa per tenere libere le due mani, invece che portarti in braccio mille buste e giornali rischiando di perdere la nostra posta!!!

Scusate ma questo si che è uno sfogo in pieno! Non ho avuto modo di affacciarmi a rispondergli sul momento ma spero di beccarlo nei prossimi giorni!


Poi domani c'è in prospettiva il viaggio a Genova per controllo medico a mia figlia con la sua scoliosi  e  con il lato destro che ne ha risentito di brutto di tutta la fatica vorrei risparmiarmi le ore in auto ma non posso.

Insomma periodo sfigato ma meno male che per motto ho : "Tutto passa come viene" !!! Alla faccia di chi vuole gongolare sulle mie sventure!

Per il resto ho provato il forno e, tanto per addolcire la quotidianità ostile, ho fatto una schiacciata alle mele di cui però senza fotocamera non posso mostrarvi la foto perciò vi lascio con la ricetta . La ricetta è del mio vecchio "Libro della nonna" e la consiglio perchè è veloce da fare e per chi ama i dolci con le mele è buonissima e direi tenera per dire friabile. L'impasto infatti è ottimo anche per farne biscotti!

Schiacciata alle mele

300gr.farina di farro(o quella che volete), 80gr.fecola di patate, 100gr.zucchero a velo, 1uovo, 80gr.margarina(o burro), 1/2 bustina di lievito per dolci, 4mele, succo di limone, cannella, 2cucchiai di zucchero di canna e facoltativi muesli vitalis alla frutta o solo uvetta e avena.

Per prima cosa si tagliano sottili le mele spruzzandole di succo di limone e spolverandole di cannella e zucchero.
Si mescolano setacciandole farina e fecola e al centro vi si versano: l'uovo, lo zucchero a velo, la margarina e il lievito. Si amalgama il tutto per bene ma velocemente e si stende mezzo impasto su carta forno una sfoglia rettangolare (22x30). Si fodera una teglia con carta forno bagnata e strizzata e vi si strasferisce la sfoglia capovolgendola dall'altro foglio di cartaforno.
Si adagiano le mele su tutta la superficie cospargendole di muesli e trattenendo l'eventuale eccesso di succo di limone. Si stende  il resto dell'impasto in un'altra sfoglia leggermente più sottile, con cui si andrà a ricoprire le mele facendo aderire il bordo con la sottostante.
Si cuoce a 190° per i primi 30minuti nella parte media del forno e a 170° per altri 10 nella parte bassa e voilà sfornare e fiondarcisi prima che qualcuno che la soffi da sotto al naso... ehmmm... muso!

Buona giornata a tutti... me compresa! E mando tanti auguroni ancora alla nostra amica di blog Agnese che da poco è convolata a nozze!

8 commenti:

❀~ Simo ♥~ ha detto...

Una ricettina sfiziosa e auguri alla sposina

Pinuccia ha detto...

Deve essere una bontà questa sciacciata.Da provare sicuramente.
Un bacione per una buona giornata

Elisa Tanzi ha detto...

Certo, i guai non arrivano mai da soli!!!!! Spero il tuo momento no finisca prima possibile!! Un abbraccio Elisa

Lufantasygioie ha detto...

mi spiace per questo periodo no...spero passi in fretta!
Bacioni

ElenaTerenzi ha detto...

Bello questo scambio di ricette, io provo la tua e tu provi la mia... buon appetito!

agne77 ha detto...

Sei un tesoro! Smackkkkkkkk

antonella ha detto...

Come si fa a creare se hai altro per la testa e ci sono lavori in corso? Non ti crucciare, per ora è così, ma passerà, passerà tutto. In bocca al lupo per tua figlia e per la posta!! Un bacione...

Lalla ha detto...

... le cose di cucina mi interessano sempre ... i dolci non li so fare, preferisco comprarli, ma questa schiacciata di mele, dopo la tua chiacchierata, è veramente una chicca!!! Sembra un incrocio tra uno strudel e una torta tradizionale ... la devo provare!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...